Risultati con LifEscozul

Miguel Canali - Cancro ai polmoni- Resultados con LifEscozul™ Cancro ai polmoni

Introduzione al caso

Il cancro ai polmoni è la principale causa di morte per cancro in tutto il mondo e, secondo le statistiche, uccide più vite all'anno di tutti i tumori al colon, alla prostata, alle ovaie e al seno messi insieme.

Uno dei sintomi principali di questo tipo di cancro è una tosse persistente, e nel caso di Miguel questo è stato il motivo che lo ha spinto a visitare il medico.

Dall'agosto 2017 Miguel tossiva molto e non riusciva a calmarla con nessun farmaco. Nel maggio 2018 si è sottoposto a una biopsia e gli è stato diagnosticato un cancro ai polmoni, e secondo i suoi medici c'erano pochissime possibilità di sopravvivenza.

Ha vissuto momenti molto difficili a causa della sua malattia, arrivando a pensare che in qualsiasi momento poteva morire.

Un amico gli ha mostrato il sito web del gruppo LifEscozul e Miguel si è interessato ai risultati ottenuti con LifEscozul (la formulazione più efficace fatta con veleno di scorpione blu). Dopo aver ricevuto tutta la sua documentazione medica, nel giugno 2018 ha iniziato con il nostro trattamento.

Diamo un'occhiata all'evoluzione di Miguel dopo 2 anni sul nostro protocollo.

  • Dati clinici

    Miguel Dario Canali, 63 anni all'inizio del trattamento con LifEscozul.

  • Sintomatologia

    Ligera disfonía.

  • Inizio di protocollo

    Giugno 2018.

  • Specialista assegnato a Grupo LifEscozul

    Dr. Aaron Sarmiento

  • Diagnosi

    Tumore al polmone (adenocarcinoma moderatamente differenziato all'apice del polmone sinistro, localmente avanzato).

Sfondo

Nell'agosto 2017 Miguel ha avuto una brutta tosse, all'inizio non ci ha fatto caso ma la tosse persisteva. Dopo l'insistenza della sua famiglia, ha visitato uno specialista dell'orecchio, del naso e della gola nell'ottobre 2017.

Dopo diversi test, è stato determinato che aveva le cartilagini aritenoidi complicate, che si trovano dietro la laringe e la loro funzione è quella di permettere alle pliche vocali di stringersi, rilassarsi o avvicinarsi per produrre la voce.

Miguel sentiva che stava perdendo completamente la voce, parlava piano e si stancava molto rapidamente, fino a diventare a volte senza voce.

Un mese dopo, nel novembre 2017, ha fatto una TAC ed è apparsa una macchia nel suo polmone sinistro, di 2 centimetri di diametro.

Nel maggio 2018 Miguel è stato sottoposto a una biopsia, il cui risultato è stato un cancro ai polmoni (nello specifico un adenocarcinoma moderatamente differenziato nell'apice del polmone sinistro).

Miguel visitò un medico che è un'eminenza nel trattamento del cancro in Argentina per valutare le sue possibilità, ma questo medico gli disse che la sua malattia era molto avanzata e che c'era poco da fare. Stando così le cose, ha prescritto solo una chemioterapia palliativa.

Miguel sentì allora che aveva bisogno di qualcosa di più della medicina convenzionale, ed è allora che tramite un amico incontrò il Gruppo LifEscozul.

Una volta che il nostro team medico ha valutato il suo caso, ha iniziato il trattamento con LifEscozul (escozul, veleno di scorpione blu, escoazul) nel giugno 2018.

Evoluzione con LifEscozul e risultati attuali

DA LUGLIO A NOVEMBRE 2018

Miguel è rimasto in contatto regolare con il nostro team medico per il follow-up del suo caso. Ha riferito frequentemente la sua evoluzione e ha inviato tutti i test eseguiti nel suo paese come parte del follow-up della sua malattia.

Nel luglio 2018 Miguel si è sottoposto a una PET Scan ed è stato riportato che la massa che prima misurava 2 centimetri nel suo polmone ora misurava 8,27 x 6,28 centimetri, era anche localmente avanzata perché coinvolgeva i linfonodi locali.

Due mesi dopo, nel settembre 2018 ha iniziato le sedute di chemioterapia palliativa.

A ottobre 2018 pesava 59 chili (il suo peso normale è 73 chili), mangiava attraverso un tubo (la radioterapia le aveva bruciato l'esofago) e non aveva forza. Durante quel mese ricevette la visita della sua famiglia e sentì che non aveva alcuna possibilità di sopravvivere, li salutò persino.

Un giorno, a causa della chemioterapia, vomitò il tubo e non volle più usarlo. Come risultato, ha iniziato a mangiare normalmente e ha cominciato a migliorare.

Miguel ci ha contattato di nuovo a novembre 2018, e ci ha detto che sentiva che la sua qualità di vita stava migliorando poco a poco.

In quei giorni il suo capo gli diede la possibilità di andare in vacanza in Brasile. Contro ogni previsione, Miguel ha lasciato la chemioterapia e ha guidato la sua auto, percorrendo quasi 1500 chilometri da solo.

Durante il suo soggiorno in Brasile ha continuato rigorosamente il trattamento con LifEscozul (la formulazione più efficace a base di veleno di scorpione blu), non ha smesso di prenderlo per un solo giorno e ha seguito alla lettera tutte le istruzioni del dottor Aaron Sarmiento.

FEBBRAIO E MARZO 2019

Nel febbraio 2019 Miguel è tornato in Argentina e ha finito le sessioni di chemioterapia.

A questo punto Miguel stava prendendo solo il trattamento LifEscozul (escozul, veleno di scorpione blu, escoazul).

Nel marzo 2019 ha fatto una TAC e il cancro al polmone sinistro non era più visibile.

OTTOBRE 2019

Nell'ottobre 2019 Miguel si è sottoposto a un'altra PET per valutare il suo stato di salute, i risultati hanno mostrato che il polmone era ancora senza tracce del tumore.

I suoi medici, che in precedenza avevano dato a Miguel non più di un anno di vita, erano senza parole. Miguel era riuscito a sconfiggere il cancro grazie al trattamento LifEscozul (la formulazione più efficace a base di veleno di scorpione blu).

2020

Durante tutti questi mesi Miguel ci ha detto che il suo stato di salute è rimasto lo stesso e che non ci sono recidive.

Ha recuperato la sua qualità di vita e si sente molto bene.

Miguel ci ha informato che gli unici effetti collaterali che gli erano rimasti dalla sua malattia erano:

  • Un po' di respiro corto.
  • Tosse occasionale.
  • E intorpidimento delle dita del piede sinistro.

Per il momento rimarrà sotto la supervisione medica del Gruppo LifEscozul per almeno altri 5 anni.

Resumen

Dall'agosto 2017, Miguel tossiva costantemente, perdendo anche completamente la voce in alcune occasioni.

Nel novembre 2017 una TAC ha rivelato la presenza di un tumore di 2 centimetri nel suo polmone sinistro.

Poi, nel maggio 2018 Miguel ha deciso di fare una biopsia e una TAC e il risultato è stato un cancro ai polmoni. I suoi medici hanno indicato solo sessioni di chemioterapia palliativa a causa dello stadio avanzato della malattia e non gli hanno dato molte possibilità di sopravvivenza.

Miguel ha vissuto momenti molto complicati che gli hanno fatto pensare che non avrebbe battuto questa malattia, ma grazie a un amico ci ha incontrato e ha iniziato il trattamento con LifEscozul (escozul, veleno di scorpione blu, escoazul) nel giugno 2018.

A luglio 2018 è stato comunicato che il tumore ora misurava 8 centimetri, era così aggressivo che in soli 8 mesi è cresciuto di 3 volte le sue dimensioni.

Dopo essere stato colpito dagli effetti collaterali delle sedute di chemioterapia e radioterapia, ha sentito che la sua salute cominciava gradualmente a migliorare, al punto da rendere possibile un viaggio in Brasile con la sua auto.

9 mesi dopo aver iniziato il trattamento con LifEscozul (la formulazione più efficace a base di veleno di scorpione blu), a marzo 2019, il tumore nel suo polmone sinistro è stato dichiarato scomparso.

Fino ad oggi Miguel è rimasto libero dalla malattia e il suo caso continuerà ad essere monitorato dal nostro team medico.

Siamo il Gruppo LifEscozul e i risultati ci definiscono.

Prossimo caso

Isabella López - Cancro al cervello- Resultados con LifEscozul™

Isabella López

A Isabella è stato diagnosticato un cancro incurabile al centro del suo sistema nervoso, che è uno dei tumori più aggressivi esistenti e impossibile da operare. Il trattamento che il suo medico le ha prescritto. Vedere di più