Risultati con LifEscozul

Cecilia Ochoa - Cancro al seno- Resultados con LifEscozul™ Cancro al seno

Introduzione al caso

Il cancro al seno è il cancro più comune tra le donne ed è responsabile del maggior numero di morti per tumore. Tra i suoi tipi più aggressivi c'è il Triple Negative, che cresce e si diffonde più velocemente, ha opzioni di trattamento limitate e una prognosi peggiore per il paziente.

A Cecilia è stato diagnosticato un cancro al colon 4 anni fa, che grazie alla chemioterapia e alla chirurgia è riuscita a superare.

Purtroppo nel gennaio 2020 a Cecilia è stato diagnosticato un altro tipo di cancro, il carcinoma duttale infiltrante triplo negativo.

Cecilia aveva notato una massa nel suo seno sinistro, e un'ecografia rivelò che la massa misurava 7 centimetri, un tumore molto grande che rappresentava un grande rischio.

Le dimensioni del nodulo, l'età di 68 anni e la diagnosi di un cancro triplo negativo hanno lasciato a Cecilia pochissime possibilità di sopravvivenza, cosa di cui suo figlio Juan, che è un medico, è stato molto chiaro.

Volendo salvare la vita di sua madre, Juan ha deciso di cercare un trattamento per completare le sessioni di chemioterapia e attaccare così la malattia con più forza.

In quel momento, un collega gli ha parlato di LifEscozul (la formulazione più efficace a base di veleno di scorpione blu), e dopo aver studiato a fondo le proprietà del veleno di scorpione blu e aver visto i suoi eccellenti risultati in altri pazienti, ha deciso di contattarci.

Vediamo quali sono stati i risultati di Cecilia qui sotto.

  • Dati clinici

    Cecilia Jacinta Jacinta Ochoa De Corredor, 69 anni all'inizio del trattamento con LifEscozul.

  • Sintomatologia

    Asintomatico.

  • Inizio di protocollo

    Febbraio 2020

  • Specialista assegnato a Grupo LifEscozul

    Dr. Aaron Sarmiento

  • Diagnosi

    Lesione maligna sospetta nel seno sinistro, BIRADS IVC.

Sfondo

Cecilia è una paziente con una storia di cancro al colon, che è riuscita a superare grazie alla chirurgia e alla chemioterapia.

Quattro anni dopo, Cecilia ha sentito una grande massa nel seno sinistro, è stata fatta un'ecografia e si è scoperto che il tumore misurava 7 centimetri. Nel gennaio 2020 a Cecilia è stato diagnosticato un carcinoma duttale infiltrante scarsamente differenziato (grado III) triplo negativo nel seno sinistro.

La sua prognosi era peggiore a causa delle dimensioni del tumore, della sua età e del fatto che il suo cancro era triplo negativo.

Suo figlio Juan ha sentito parlare del gruppo LifEscozul e dei suoi risultati nel trattamento del cancro, così ci ha contattato e ci ha inviato tutta la documentazione medica di Cecilia. Cecilia è stata ammessa al nostro protocollo e nel febbraio 2020 ha iniziato il trattamento con LifEscozul (escozul, veleno di scorpione blu, escoazul) sotto la supervisione del dottor Aaron Sarmiento.

In quel periodo Cecilia si stava sottoponendo alla chemioterapia.

Evoluzione con LifEscozul e risultati attuali

3 SETTIMANE PRENDENDO LIFESCOZUL

Dall'inizio del trattamento, Juan è stato in contatto frequente con il nostro team medico, tenendoci aggiornati sui progressi di sua madre, soprattutto a causa della gravità della sua malattia.

Quando Cecilia si è sottoposta a un'ecografia con marcatura del tumore 3 settimane dopo aver iniziato il trattamento con LifEscozul (la formulazione più efficace a base di veleno di scorpione blu) c'è stata una progressiva diminuzione del tumore alla palpazione.

Venti giorni dopo aver iniziato il trattamento con LifEscozul, Cecilia ha iniziato il ciclo di chemioterapia, riportando una buona tolleranza: non ha sentito effetti collaterali in nessun momento, non ha perso peso o appetito e il suo umore era intatto.

La qualità della vita di Cecilia non ne ha risentito, permettendole di continuare a frequentare il lavoro senza problemi e di svolgere le sue attività quotidiane senza disagio.

LUGLIO 2020

All'inizio di luglio 2020, dopo 5 mesi di combinazione di LifEscozul (escozul, veleno di scorpione blu, escoazul) e chemioterapia, siamo stati informati che Cecilia era ancora in buone condizioni fisiche e che il tumore si era ridotto.

Quando è stata eseguita una seconda marcatura del tumore, i risultati hanno continuato a indicare che il tumore continuava a diminuire progressivamente di dimensioni.

È importante notare che durante tutto questo tempo Cecilia non ha interrotto le sue sessioni di chemioterapia né il suo trattamento con LifEscozul (la formulazione più efficace fatta con veleno di scorpione blu).

SETTEMBRE 2020

Nel settembre 2020, 7 mesi dopo aver iniziato il nostro trattamento, il referto della mammografia indicava che non c'era alcun residuo tumorale, anche se l'ecografia indicava la presenza di una piccola lesione ridotta a 4 millimetri di grandezza.

Questo risultato rappresenta un grande progresso nel suo recupero, considerando che all'inizio la sua prognosi non era incoraggiante.

La combinazione delle sessioni di chemioterapia con il trattamento LifEscozul (escozul, veleno di scorpione blu, escoazul) è riuscita a combattere efficacemente il cancro di Cecilia.

Attualmente è sotto costante sorveglianza da parte del nostro team LifEscozulMedical.

Resumen

Nel gennaio 2020 a Cecilia è stato diagnosticato un carcinoma duttale infiltrante poco differenziato (grado III) triplo negativo nel seno sinistro. Questa diagnosi l'ha lasciata con poche opzioni di trattamento, così suo figlio Juan ha cercato altre alternative che potessero aiutare sua madre a superare la sua malattia.

A febbraio 2020 Juan ci ha contattato, e in quello stesso mese Cecilia ha iniziato il trattamento con LifEscozul (la formulazione più efficace a base di veleno di scorpione blu).

I risultati di Cecilia in pochi mesi di trattamento con LifEscozul insieme alle sedute di chemioterapia sono stati immediati, mostrando una rapida riduzione delle dimensioni del tumore, arrivando a misurare solo 4 millimetri.

Un altro risultato notevole è il fatto che Cecilia non ha avuto effetti collaterali dalla chemioterapia.

La sua qualità di vita non è stata intaccata, Cecilia frequenta il lavoro ogni giorno e continua ad essere una donna molto energica.

Il suo caso continuerà ad essere monitorato dal nostro team medico per altri 5 anni.

Siamo il Gruppo LifEscozul e i risultati ci definiscono.

Prossimo caso

Juan Sebastián Hernandez - Linfomi- Resultados con LifEscozul™

Juan Sebastián Hernandez

Il linfoma di Burkitt appartiene ai tipi di linfoma non-Hodgkin e inizia quando il corpo produce linfociti anormali (globuli bianchi) in eccesso.

Quando il caso di Sebastian arriva da noi, la prima cosa che salta all'occhio è la sua età, poiché a soli 12 anni nel maggio 2019 gli è stato diagnosticato un linfoma di Burkitt al terzo stadio, il che indica che il cancro era di grandi dimensioni e si era diffuso in altre parti del corpo.

Vedere di più