Risultati con LifEscozul

Enrique Arrascue - Cancro al cervello- Resultados con LifEscozul™ Cancro al cervello

Introduzione al caso

Il medulloblastoma è un tumore al cervello che può verificarsi sia nei bambini che negli adulti, ma è più comune nei bambini. Negli adulti colpisce di solito le persone tra i 20 e i 40 anni di età.

Tutti i medulloblastomi sono classificati come tumori di IV grado, il che significa che sono maligni e tendono a crescere molto velocemente.

Nel marzo 2017, a Enrique è stato diagnosticato un medulloblastoma della fossa posteriore. Nel maggio 2017 ha subito un intervento chirurgico per rimuovere il tumore e successivamente ha iniziato la radioterapia e le sessioni di chemioterapia.

Nell'aprile 2018 una risonanza magnetica ha confermato una recidiva della malattia con un tumore nella regione posteriore del cervelletto.

Ha ricevuto un trattamento di radiochirurgia Gamma Knife nel giugno 2018 e ha continuato con le sessioni di chemioterapia, mostrando un restringimento del tumore.

Mentre cercava un trattamento per suo suocero, che all'epoca aveva il cancro, ha trovato il gruppo LifEscozul.

Enrique ha iniziato il nostro trattamento a gennaio 2019, scopriamo di più sul suo caso e vediamo quali risultati ha ottenuto con LifEscozul (la formulazione più efficace a base di veleno di scorpione blu).

  • Dati clinici

    Enrique Julian Arrascue Diaz, 34 anni all'inizio del trattamento con LifEscozul.

  • Sintomatologia

    Acufeni improvvisi ma di breve durata, fastidi occasionali alla testa nella zona parietale e altri nella zona della lesione primaria.

  • Inizio di protocollo

    Gennaio 2019.

  • Specialista assegnato a Grupo LifEscozul

    Dr. Aaron Sarmiento

  • Diagnosi

    Tumore cerebrale medulloblastoma di IV grado, situato nella fossa posteriore.

Sfondo

Enrique aveva forti dolori ed è stato portato di corsa in ospedale. Mentre era lì è caduto in ginocchio a causa delle cattive condizioni in cui si trovava.

Nel marzo 2017 gli è stato diagnosticato un medulloblastoma nella fossa posteriore (che è un piccolo spazio nel cranio vicino al tronco cerebrale e al cervelletto).

Nel maggio 2017 è stato sottoposto a una craniotomia (che è un intervento che consiste nel rimuovere chirurgicamente parte dell'osso del cranio per esporre il cervello) per rimuovere il nodulo, con il risultato di una patologia di medulloblastoma WHO IV. È importante notare che i tumori cerebrali sono classificati in gradi OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). Come i gradi di differenziazione degli altri tumori, i tumori di grado 4 (IV) sono i più aggressivi.

Dopo questo intervento gli è stata prescritta una radioterapia e 12 sessioni di chemioterapia con Vincristina (che è un farmaco chemioterapico anticancro).

A causa degli effetti collaterali della chemioterapia (intossicazione e intorpidimento dei piedi) Enrique ha potuto sopportare solo 6 sedute e poi ha deciso di abbandonare questo trattamento.

Purtroppo, nell'aprile 2018 è stato confermato da una risonanza magnetica che c'era una recidiva della malattia, il tumore era nella regione posteriore del cervelletto.

Nel giugno 2018 è stato sottoposto a radiochirurgia con Gamma Knife, dopo di che gli sono state prescritte 8 sedute di chemioterapia adiuvante con Lomustina (che è un farmaco usato per trattare alcuni tipi di tumori al cervello) e allo stesso tempo ha continuato con i controlli medici. Con questo trattamento il tumore ha mostrato una riduzione.

Mentre Enrique cercava una cura per suo suocero, che purtroppo è morto poco dopo di un cancro molto aggressivo, si è imbattuto nel gruppo LifEscozul. Ciò che ha attirato la sua attenzione e che lo ha convinto a contattarci è che il nostro sito web era l'unico con risultati comprovati.

Dopo averci inviato tutta la sua documentazione medica perché valutassimo il suo caso, a gennaio 2019 Enrique ha iniziato con il trattamento LifEscozul (escozul, veleno di scorpione blu, escoazul).

Evoluzione con LifEscozul e risultati attuali

FEBBRAIO E MARZO 2019

Enrique è sempre stato in costante contatto con il dottor Aaron Sarmiento, il che ci ha permesso di seguire il suo caso.

Fin dall'inizio del trattamento con LifEscozulla (la formulazione più efficace ricavata dal veleno dello scorpione blu), Enrique ha riferito di aver sentito effetti molto positivi.

I risultati della PET-CT inviati da Enrique a febbraio e marzo 2019, hanno mostrato che c'era una remissione metabolica della lesione, il che significa che il tumore ha meno attività cancerosa.

Nei mesi successivi Enrique ci riferì che si sentiva molto bene e che avrebbe continuato con i rispettivi controlli periodici.

OTTOBRE 2019

A ottobre 2019 una nuova scansione PET-CT ha indicato che la malattia è rimasta della stessa dimensione e non è stata segnalata alcuna attività tumorale.

Nonostante sia stato diagnosticato un anno e 6 mesi fa con un tumore molto aggressivo (OMS IV), i risultati medici di Enrique erano molto incoraggianti.

MARZO A OTTOBRE 2020

5 mesi dopo l'ultima PET-CT Enrique è un uomo diverso, si sente più energico e allegro e chi lo conosce non può credere che sia un paziente oncologico per le eccellenti condizioni in cui si trova.

Secondo l'ultimo rapporto PET-CT effettuato nel marzo 2020, indica che non c'è presenza di cancro.

Inoltre, l'area in cui la lesione è stata precedentemente descritta mostra ora cambiamenti di natura sequenziale.

A causa della pandemia, l'accesso al trattamento con LifEscozul (escozul, veleno di scorpione blu, escoazul) è stato un po' complicato, e stiamo lavorando con lui e altri pazienti per far arrivare loro il prodotto il prima possibile.

Nonostante sia stato alcuni mesi senza il nostro trattamento, non ha presentato alcun sintomo significativo della sua malattia.

Inoltre, Enrique ci ha anche detto che da quando ha iniziato a prendere il trattamento LifEscozul (la formulazione più efficace fatta con veleno di scorpione blu) sente che i suoi livelli di glucosio sono stati controllati, considerando che è diabetico. Durante questo periodo non è stato necessario per lui prendere farmaci per questa malattia e l'ha controllata solo con la dieta. Questo sarà valutato accuratamente dal nostro team medico.

A causa della chemioterapia con Vincristina Enrique ha sentito intorpidimento ai piedi, ma questo sintomo è stato ridotto del 95%.

Di tanto in tanto sente dolori muscolari in tutto il corpo, che è un effetto collaterale della chemioterapia con la lomustina.

I suoi medici gli avevano detto che come risultato della craniotomia era probabile che alla fine non sarebbe stato in grado di badare a se stesso, ma finora non ha sperimentato alcun effetto collaterale da questo intervento.

Il suo caso continuerà ad essere monitorato dal nostro team medico per altri 5 anni.

Resumen

Nel marzo 2017 a Enrique è stato diagnosticato un medulloblastoma e nel maggio 2017 è stato sottoposto a un intervento chirurgico per rimuovere il tumore di grado 4. Successivamente gli è stata prescritta una radioterapia e 12 sessioni di chemioterapia con vincristina.

Gli effetti collaterali della chemioterapia erano molto forti ed Enrique ha potuto sopportare solo 6 sedute. Nell'aprile 2018 è stato confermato da una risonanza magnetica che la malattia era tornata, e nel giugno 2018 ha ricevuto un trattamento con radiochirurgia.

Successivamente gli è stata prescritta una chemioterapia adiuvante e con questo trattamento il tumore ha mostrato una riduzione.

Mentre Enrique cercava un trattamento per suo suocero ha trovato il gruppo LifEscozul, e a gennaio 2019 Enrique ha iniziato il trattamento con LifEscozul (escozul, veleno di scorpione blu, escoazul).

1 anno e 2 mesi dopo aver iniziato il nostro trattamento Enrique ha riferito che secondo i risultati della sua ultima PET-CT, effettuata nel marzo 2020, non c'è nessun cancro presente.

Secondo le sue stesse parole: "Come una benedizione dal cielo ho trovato LifEscozul e mi ha aiutato a tenere a bada il cancro e anche altri disturbi, altamente consigliato e decisamente innocuo per il corpo".

Enrique è riuscito a superare tutte le sue prognosi, è una persona con molta fede e voglia di andare avanti, gode anche di ottima salute ed è di buon umore. Attualmente è monitorato solo con la PET-Scan e se appare un nodulo, il trattamento con LifEscozul (la formulazione più efficace fatta dal veleno dello scorpione blu) lo combatte.

Il nostro team medico continuerà a seguire il suo caso.

Siamo il Gruppo LifEscozul e i risultati ci definiscono.

Prossimo caso

Eduardo Núñez - Cancro ai polmoni- Resultados con LifEscozul™

Eduardo Núñez

Il cancro ai polmoni è la principale causa di morte per cancro. Il caso che presenteremo di seguito riguarda il dottor Eduardo Nuñez, uno dei nostri medici del Gruppo LifEscozul. Gli è stato diagnosticato nel dicembre 2013 un adenocarcinoma allo stadio 3B nel polmone destro con metastasi nel mediastino. Vedere di più