Risultati con LifEscozul

Rosa González - Cancro intestinale gastrico- Resultados con LifEscozul™ Cancro intestinale gastrico

Introduzione al caso

Il cancro esofageo è la sesta causa di morte per cancro in tutto il mondo. I sintomi includono difficoltà di deglutizione, perdita involontaria di peso, bruciore, dolore o pressione nel petto, bruciore di stomaco o indigestione e tosse o raucedine.

All'inizio del 2019, Rosa ha iniziato ad avere problemi di gastrite e difficoltà a deglutire il cibo, e grazie a un'endoscopia è stata scoperta la presenza di un tumore nell'esofago.

Ulteriori esami hanno confermato che si trattava di un cancro all'esofago con metastasi ai linfonodi.

Sua figlia ha cercato trattamenti alternativi alla medicina tradizionale che potessero aiutare Rosa a superare la sua malattia, e a settembre 2019 ha iniziato il trattamento con LifEscozul (la formulazione più efficace realizzata con il veleno dello scorpione blu).

Scopriamo di più sul suo caso e sui risultati che ha ottenuto.

  • Dati clinici

    Rosa Etelvina Gonzalez, 61 anni all'inizio del trattamento con LifEscozul.

  • Sintomatologia

    Dolore addominale, mal di gola occasionale, problemi di deglutizione (poteva deglutire solo liquidi).

  • Inizio di protocollo

    Settembre 2019.

  • Specialista assegnato a Grupo LifEscozul

    Doctora Beatriz García.

  • Diagnosi

    Cancro dell'esofago nel terzo medio e inferiore (carcinoma squamoso infiltrante moderatamente differenziato), adenopatie aortopolmonari.

Sfondo

All'inizio del 2019 Rosa ha cominciato a presentare problemi di gastrite, aveva difficoltà a deglutire e di conseguenza era impossibile per lei mangiare, aveva dolori costanti e stava perdendo peso.

Nel luglio 2019 è stata sottoposta a un'endoscopia e un tumore di 3 centimetri è stato scoperto nel suo esofago.

Quando il resto degli esami fu completato, fu confermato che si trattava di un cancro all'esofago con metastasi ai linfonodi.

I suoi medici le hanno prescritto la chemioterapia e la radioterapia, ma sua figlia Pamela voleva trovare altre opzioni di trattamento che potessero aiutare sua madre a superare la sua malattia.

Hanno trovato LifEscozul Group su internet, e dopo aver visto le testimonianze di alcuni dei nostri pazienti in Medical Protocol hanno deciso di contattarci per saperne di più sul trattamento con LifEscozul (escozul, veleno di scorpione blu, escoazul).

Dopo che il nostro team medico ha valutato il suo caso, è stata approvata l'adesione al protocollo e a settembre 2019 ha iniziato il trattamento con LifEscozul sotto le dosi indicate dal dottor Aaron Sarmiento.

Evoluzione con LifEscozul e risultati attuali

OTTOBRE 2019

Pamela si è occupata di mantenere un contatto frequente con la nostra Equipe Medica, questo ci ha permesso di fare tutti gli aggiustamenti necessari nel trattamento con LifEscozul (la formulazione più efficace fatta con veleno di scorpione blu) per ottenere i migliori risultati possibili.

Prima di iniziare il nostro trattamento, a causa del cancro all'esofago, Rosa non poteva deglutire cibo, né liquido né solido, ma dopo un mese di trattamento, a ottobre 2019, era in grado di consumare liquidi senza dolore.

NOVEMBRE 2019

Nel novembre 2019 Rosa ha iniziato le sessioni di chemioterapia e radioterapia. Pamela ci ha detto che nonostante la chemioterapia gli esami di sua madre sono sempre andati bene.

Aveva piaghe e afte secondarie alla chemioterapia, ma prendendo LifEscozul (escozul, veleno di scorpione blu, escoazul) e strofinandolo sulle zone interessate non sentiva più alcun fastidio.

Anche il dolore in generale era diminuito e a poco a poco Rosa stava recuperando il suo umore e la sua energia.

A questa data non si era ancora sottoposta a nuovi esami di imaging.

GENNAIO 2020

Nel gennaio 2020 Rosa si è sottoposta a una PET-CT che ha mostrato una marcata riduzione delle dimensioni e del metabolismo del tumore nell'esofago. Si è osservato solo un leggero ispessimento delle pareti esofagee e un leggero aumento metabolico.

C'era anche una riduzione delle dimensioni e dell'attività tumorale dell'adenopatia (infiammazione dei linfonodi dovuta al coinvolgimento del tumore).

MAGGIO 2020

A maggio 2020 Rosa era ancora in ottime condizioni fisiche e in attesa di una seconda PET-CT di controllo.

Ha finito il secondo ciclo di chemioterapia e radioterapia senza compromettere la sua qualità di vita.

Rosa pesava 50 chili a causa della perdita di peso subita prima di iniziare il trattamento con LifEscozul (la formulazione più efficace a base di veleno di scorpione blu), ora pesa più di 60 chili grazie alla possibilità di mangiare senza problemi.

GIUGNO 2020

La nuova PET-CT eseguita nel giugno 2020 ha portato alla completa scomparsa delle lesioni tumorali nell'esofago e l'adenopatia è nuovamente diminuita in dimensioni e attività.

Questo risultato rispetto ai linfonodi ha suggerito che l'aumento delle dimensioni potrebbe essere dovuto a cambiamenti infiammatori piuttosto che tumorali.

AGOSTO A OTTOBRE 2020

Da agosto a ottobre 2020 abbiamo ricevuto aggiornamenti sullo stato di salute di Rosa, riferendo che stava molto bene e che era ancora sotto controllo medico per controllare la sua evoluzione.

Secondo l'ultima TAC eseguita nell'ottobre 2020, è stato descritto che non c'era più alcuna presenza di cancro.

Rosa, da quando ha iniziato con LifEscozul (escozul, veleno di scorpione blu, escoazul) nel settembre 2019, ha mantenuto un'assunzione costante del trattamento, seguendo alla lettera le istruzioni del dottor Sarmiento.

Durante tutto questo tempo ha sempre avuto appetito e non ha avuto problemi a dormire. È incredibile pensare che sia una paziente oncologica, dato che non mostra alcun segno della malattia.

Rosa ci ha anche detto che si sente sostenuta, accompagnata e sicura grazie a tutte le attenzioni che le abbiamo dato al Gruppo LifEscozul.

Sarà sotto la costante supervisione del nostro team medico per almeno altri 5 anni.

Resumen

Rosa cominciò a presentare problemi di gastrite e l'impossibilità di deglutire a causa del forte dolore che sentiva in gola. Nel luglio 2019 un'endoscopia ha rivelato la presenza di un tumore di 3 centimetri nel suo esofago, e quando il resto degli esami è stato completato le è stato diagnosticato un cancro all'esofago con metastasi ai linfonodi.

Pamela, sua figlia, ha iniziato a cercare altre opzioni di trattamento che potessero essere combinate con la medicina tradizionale per combattere il cancro di sua madre con più forza, e nel settembre 2019 Rosa ha iniziato con il trattamento LifEscozul (la formulazione più efficace fatta con il veleno dello scorpione blu).

Entro un mese dal trattamento, Rosa è stata in grado di mangiare più facilmente, permettendole di recuperare i 10 chili di peso che aveva perso. Inoltre, ha completato le sessioni di chemioterapia e radioterapia senza sentire alcun effetto collaterale e il suo dolore è diminuito notevolmente.

Nell'ultima PET-CT effettuata nell'ottobre 2020, il tumore non era più visibile.

In 1 anno Rosa è riuscita a superare la sua malattia senza bisogno di un intervento chirurgico, e questo grazie alla sua perseveranza nel prendere il nostro trattamento e la combinazione di trattamenti tradizionali con LifEscozul (escozul, veleno di scorpione blu, escoazul).

Rosa sta attualmente ricevendo il nostro trattamento gratuitamente grazie ai suoi eccellenti risultati e continuerà ad essere monitorata dal nostro team medico.

Noi siamo il Gruppo LifEscozul e i risultati ci definiscono.

Prossimo caso

Raúl Galarza - Cancro alla prostata- Resultados con LifEscozul™

Raúl Galarza

Il cancro alla prostata è il tipo di cancro più comune tra gli uomini, e di solito cresce lentamente e non si diffonde ad altri luoghi, ma ci sono casi in cui è vero il contrario.

Il caso di Raul è uno di questi. Ha iniziato con problemi urinari e un ingrossamento della prostata, quando si è sottoposto a una valutazione medica nell'agosto 2019 gli è stato diagnosticato un adenocarcinoma prostatico invasivo con metastasi al fegato e alle ossa.

Vedere di più