Cancro al pancreas

Si stima che il cancro al pancreas sia la quarta causa di morte per cancro negli uomini e nelle donne. La sua diagnosi precoce è difficile a causa della mancanza di mezzi di diagnosi specifici ed economici, quindi nella maggior parte dei casi viene rilevato in fasi avanzate.

LifEscozul® - Pancreatic cancer

Questo è un tipo di cancro che fortunatamente ha, in generale, una buona risposta al trattamento con Escozul®. La sua somministrazione cerca di lavorare non solo sul cancro ma anche sulla qualità di vita del paziente. I suoi effetti analgesici e antinfiammatori aiutano a migliorare la qualità della vita in circa il 65-75% dei pazienti trattati. Attraverso il suo effetto antitumorale, a seconda dello stadio, ci si aspetta uno dei seguenti risultati: poter rallentare la progressione della malattia, fermare la crescita del tumore, ridurre la dimensione delle lesioni o eliminare le lesioni tumorali.

È importante sottolineare che Escozul® non è considerato una cura per il cancro, è una medicina naturale che converte questa malattia mortale in una malattia cronica controllata, offrendo anche una qualità di vita.

Risultati in casi diversi

Cancro al pancreas. Paziente: MSL Età: 27

Un paziente con cancro al pancreas rimane stabile senza progressione della malattia dopo 7 mesi di trattamento

MSL è una paziente di 27 anni con un cancro al pancreas inoperabile. Dopo 6 mesi di trattamento la malattia non è progredita.

Riassunto del caso:

MSL è un paziente molto giovane, solo 27 anni, che è stato iniziato su Escozul® all'inizio di settembre 2017. È venuto da noi con una diagnosi di cancro pancreatico avanzato con infiltrazioni e metastasi multiple.

Quando abbiamo rivisto la documentazione del caso, siamo stati in grado di confermare che si trattava di un tumore pancreatico pseudopapillare solido, con coinvolgimento dell'arteria epatica e splenica e dilatazione del dotto pancreatico principale e del dotto biliare comune, e MSL ha riportato dolore addominale.

Una volta che il caso è stato analizzato dai nostri specialisti, abbiamo informato la famiglia su cosa potevano aspettarsi con Escozul® e sulle possibilità di ottenere buoni risultati. Nei casi in cui la malattia è in fase iniziale, le prospettive di un esito positivo sono molto migliori.

Ogni dose di Escozul® è personalizzata, specifica al tipo e all'aggressività del tumore. Queste dosi possono cambiare nel tempo secondo i risultati osservati nel paziente. Questo richiede una comunicazione efficace tra il paziente e il nostro team medico per permetterci di fare le raccomandazioni appropriate su diversi aspetti. Se il paziente o i membri della famiglia non mantengono una comunicazione fluida con noi, allora i risultati con Escozul® non saranno come previsto.

MSL ha iniziato il trattamento con Escozul® nel settembre 2017. Era in trattamento ormonale con il farmaco octreotide.

Sviluppi attuali, monitoraggio e risultati:

Dall'inizio del trattamento MSL ha riferito di sentirsi bene e non ha manifestato alcun sintomo.

Nell'aprile 2018, il risultato della TAC descrive che le lesioni nel pancreas e viene confrontato con uno eseguito nell'agosto dello scorso anno poco prima di iniziare il trattamento con Escozul®, dove viene riportato che non ci sono variazioni significative della lesione e la malattia rimane stabile.

La MSL continua ad essere trattata con Escozul® allo scopo di mantenere e migliorare i risultati ottenuti finora.

Come diciamo sempre, è importante notare che non è possibile generalizzare alcun risultato con Escozul® per non creare false aspettative nelle persone, Escozul® non fa miracoli. Solo lavorando insieme e con una comunicazione costante si possono mantenere dosi personalizzate e funzionali di Escozul® contro i tumori.

È anche importante dire che tutte le informazioni mediche sul caso sono disponibili per la consultazione, così come il contatto con la controparte medica sia dell'oncologo che ha seguito il caso che dei nostri specialisti. Crediamo nella trasparenza nel trattare con i nostri pazienti e nel diritto di formarsi un'opinione basata su informazioni e analisi.

Se desidera essere trattato nell'ambito del protocollo con Escozul® deve sapere quanto segue: Escozul® è un prodotto che stiamo ancora studiando, comprese le sue altre proprietà come analgesico e antinfiammatorio, quindi non è un prodotto commerciale, cioè non può essere venduto. Ogni caso che desidera entrare nel nostro protocollo deve essere valutato e approvato perché Escozul® non è efficace in tutti i tipi di tumori. Una volta approvato, il paziente e i membri della famiglia devono accettare di mantenere contatti regolari con il nostro team medico.

Per entrare nel protocollo è necessario inviare una mail a: servicios@lifescozulcuba.com indicando l'età del paziente, il tipo di cancro e lo stato fisico ed emotivo del paziente. Questo è il primo passo, e uno specialista si occuperà del caso. Il nostro tempo di risposta è di un'ora o due, poiché ogni caso viene risolto personalmente, non automaticamente. l'idea è che la comunicazione che stabiliamo sia sempre governata da un trattamento professionale e umano.

Preparato dal Gruppo LifEscozul® aprile/2018

Documenti medici

LifEscozul® - MSL 1 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - MSL 2 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - MSL 3 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - MSL 4 - Cancro al pancreas

Paziente con cancro al pancreas: Gustavo Età: 74 Paese: Messico

Cancro nella testa del pancreas, 5cm, con ostruzione del dotto biliare, prognosi sfavorevole per la vita a breve termine, marcatore tumorale CA19-9=65,5 nel novembre 2013 (valore normale fino a 37).

Trattamenti:

Per decisione personale, il paziente non ha accettato alcun trattamento convenzionale. Stava ricevendo un trattamento palliativo per il dolore.

Ha iniziato il trattamento con Escozul® nel dicembre 2013. Gli è stata prescritta una dose elevata di Escozul® a causa della sua malattia allo stadio finale e della prognosi sfavorevole per il cancro al pancreas.

Scozul® è un prodotto naturale che ha la capacità di uccidere le cellule tumorali senza colpire le cellule sane, portando al controllo della crescita del tumore e persino alla sua contrazione, oltre ad aiutare a migliorare la qualità della vita del paziente in quanto ha anche proprietà analgesiche e antinfiammatorie.

Quando la malattia è molto avanzata, si spera di aiutare a rallentare o arrestare la sua progressione e quindi aumentare l'aspettativa di vita del paziente.

Risultati attuali:

Il paziente è stato dichiarato libero dal cancro nel maggio 2015. Ha continuato il trattamento con Escozul® fino a novembre 2015. In questo caso, l'uso di Escozul® da solo ha eliminato completamente la malattia e gli ha ridato la qualità della vita.

Sviluppi del caso:

Nel febbraio 2014, è stata fatta la prima rivalutazione del caso, a questo punto i sintomi si erano attenuati e la paziente ha riferito di sentirsi bene, di avere un buon appetito, tutti i test di funzionalità epatica erano migliori (Bt=1,2, Bd=0,2, Bi=1,0, TGO=49, TGP=44, FA=170) e il CA19-9 era entro i valori normali CA19-9=16,9. Il tumore si era ridotto a 4,2 cm.

A maggio 2014 non sudava più, continuava a mangiare bene, l'antigene CA19-9 è sceso di nuovo a 15,41. I test di funzionalità epatica sono rimasti intorno agli stessi valori.

Nell'agosto 2014, il paziente era stabile, il tumore si era ridotto a 3 cm nel suo asse maggiore. l'antigene CA19-9 = 9,18. I test di funzionalità epatica erano tutti entro i parametri normali.

Nel novembre 2014 il tumore pancreatico misurava solo 1,4 cm, ma sono apparse metastasi nel fegato. Le metastasi al fegato sono frequenti nei pazienti con cancro al pancreas, e purtroppo non è sempre possibile controllare la loro comparsa e il cancro spesso cerca nuovi modi per continuare. Un ulteriore aumento della dose è stato intrapreso per combattere questo nuovo sviluppo. I test di funzionalità epatica hanno mostrato alterazioni molto leggere della bilirubina totale e diretta. Il marker tumorale ha continuato a diminuire di valore, CA19-9=10,75.

Nell'aprile 2015, gli esami del sangue erano normali. Il marker tumorale era sceso a 9,36.

Gli esami di imaging effettuati questo mese non hanno mostrato alcuna lesione tumorale. Come risultato, Gustavo è stato dichiarato libero dal cancro nel maggio 2015 ed è passato alla fase di sorveglianza.

Ha continuato il trattamento con Escozul® fino a novembre 2015, completando 6 mesi dopo il primo test senza cellule tumorali. È stato successivamente dimesso dal nostro protocollo e rimane sotto sorveglianza fino ad oggi.

Riassunto

Il risultato ottenuto in questo caso è eccellente. Nonostante la prognosi iniziale che dava al paziente poco tempo da vivere, Gustavo è riuscito, con Escozul® da solo, ad eliminare completamente la malattia, recuperare la sua qualità di vita e riacquistare un'aspettativa di vita come quella di qualsiasi altra persona. È molto difficile ottenere un tale risultato, Gustavo ha avuto una risposta eccezionale al trattamento con Escozul® e il contatto costante della sua famiglia con i nostri specialisti ci ha permesso di monitorare continuamente il caso fino ad ottenere i migliori risultati che ci si può aspettare.

Documenti medici

LifEscozul® - Gustavo 1 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Gustavo 2 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Gustavo 3 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Gustavo 4 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Gustavo 5 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Gustavo 6 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Gustavo 7 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Gustavo 8 - Cancro al pancreas

Paziente con cancro al pancreas: Ricardo Età: 55 anni

Ricardo è un giovane paziente a cui è stato diagnosticato un cancro alla testa del pancreas, diffuso ai vasi sanguigni.

Cominciamo con la descrizione del caso:

Ci ha contattato nel giugno 2016, alla ricerca di un'opzione di trattamento alternativo che gli avrebbe dato una migliore possibilità di sopravvivenza. Ricevendo la documentazione medica di Ricardo siamo stati in grado di confermare che aveva un cancro alla testa del pancreas, in particolare un carcinoma scarsamente differenziato (meno differenziato è il tumore, più aggressivo si comporta di solito), con la presenza di metastasi dai grandi vasi vicini e senza possibilità di chirurgia. I test di funzionalità epatica erano alterati e i valori erano:

– Bt=12.80, (bilirubina totale)

– TGO=103.7, (transaminasi ossalacetica)

– TGP=217 (transamina piruvica)

– CA19-9=124,60 (marcatore tumorale)

– La sintomatologia presentata dal paziente comprendeva:

– dolore addominale diffuso che si irradia alla schiena

– ittero

– perdita di appetito

– difficoltà a dormire

– perdita di peso.

Una volta che il caso è stato analizzato dai nostri specialisti, informiamo il paziente su cosa aspettarsi con Escozul® e le possibilità di ottenere buoni risultati.

Ogni dose di Escozul® è personalizzata, specifica al tipo e all'aggressività del tumore. Queste dosi possono cambiare nel tempo secondo i risultati osservati nel paziente. Questo richiede una comunicazione efficace tra il paziente e il nostro team medico per permetterci di fare le raccomandazioni appropriate su diversi aspetti. Se il paziente o i membri della famiglia non mantengono una comunicazione fluida con noi, allora i risultati con Escozul® non saranno come previsto.

Ricardo ha iniziato il trattamento con Escozul® nel giugno 2016.

Risultati e sviluppi:

Durante il periodo di trattamento, Ricardo ha mostrato notevoli miglioramenti nella sua condizione fisica, sperimentando un aumento dell'appetito e un aumento di peso. A novembre 2016, aveva riacquistato 5 kg di peso, migliorando la sua condizione fisica generale.

A settembre 2016, dopo 3 mesi di trattamento, nuovi esami del sangue hanno mostrato che il valore TGP era sceso a 113 (precedentemente 217), TGO è sceso a 61 (precedentemente 103,7), Bt a 4,4 (precedentemente 12,8), il marker tumorale era ancora elevato a 136.

Ad ottobre, il valore TGP era diminuito di nuovo, questa volta a 52 e TGO a 35, Bt era sceso di 0,8 e l'antigene CA19-9 a 39,56. Questi sono tutti valori che sono già nella norma o molto vicini alla norma. Tuttavia, il risultato più importante è arrivato nell'ottobre 2016, quando una TAC dell'addome e del bacino è stata eseguita 4 mesi dopo il trattamento con Escozul®, ed è stato osservato che non vi era alcuna prova di attività tumorale, concludendo che né la lesione nella testa del pancreas né le sue estensioni ai vasi sanguigni vicini potevano essere viste.

Questi risultati sono eccellenti, dato che in soli 4 mesi siamo riusciti non solo a migliorare la qualità della vita di Ricardo, ma anche a combattere efficacemente la malattia, senza che il tumore si manifesti al momento. Questo è un risultato insolito, dato che nella maggior parte dei pazienti con cancro al pancreas ci vogliono dai 6 ai 9 mesi per vedere una risposta, il che dimostra ancora una volta che, come diciamo sempre ai nostri pazienti, ogni organismo reagisce in modo diverso e presenta risultati diversi ai trattamenti.

Abbiamo continuato ad aumentare la dose secondo il protocollo di trattamento con Escozul®, sperando di poter contribuire a mantenere questo risultato nel tempo, considerando che il tipo di tumore che Ricardo presenta tende a comportarsi aggressivamente.

Come diciamo sempre, è importante notare che non è possibile generalizzare alcun risultato con Escozul® per non creare false aspettative nelle persone, Escozul® non fa miracoli. Solo lavorando insieme e con una comunicazione costante si possono mantenere dosi personalizzate e funzionali di Escozul® contro i tumori.

È anche importante dire che tutte le informazioni mediche sul caso sono disponibili per la consultazione, così come il contatto con la controparte medica sia dell'oncologo che ha seguito il caso che dei nostri specialisti. Crediamo nella trasparenza nel trattare con i nostri pazienti e nel diritto di formarsi un'opinione basata su informazioni e analisi.

Se desidera essere trattato nell'ambito del protocollo con Escozul® deve sapere quanto segue: Escozul® è un prodotto che stiamo ancora studiando, comprese le sue altre proprietà come analgesico e antinfiammatorio, quindi non è un prodotto commerciale, cioè non può essere venduto. Ogni caso che desidera entrare nel nostro protocollo deve essere valutato e approvato perché Escozul® non è efficace in tutti i tipi di tumori. Una volta approvato, il paziente e i membri della famiglia devono accettare di mantenere contatti regolari con il nostro team medico.

Per entrare nel protocollo devi inviarci una mail a: servicios@lifescozulcuba.com. Si prega di indicare l'età del paziente, il tipo di cancro e lo stato fisico ed emotivo del paziente. Questo è il primo passo, e uno specialista si occuperà del caso. Il nostro tempo di risposta è di un'ora o due perché ogni caso viene trattato personalmente, non automaticamente. l'idea è che la comunicazione che stabiliamo sia sempre governata da un trattamento professionale e umano.

Preparato dal Grupo LifEscozul®. / 2016

Documenti medici

LifEscozul® - Rocardo 1 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Rocardo 2 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Rocardo 3 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Rocardo 4 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Rocardo 5 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Rocardo 6 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Rocardo 7 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Rocardo 8 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Rocardo 9 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Rocardo 10 - Cancro al pancreas

Paziente con cancro al pancreas: Patricia Età: 55 Paese: Chile

CA della testa e del corpo del pancreas con metastasi allo stomaco e al fegato, con coinvolgimento dell'arteria mesenterica. Metastasi ai linfonodi e alle ossa.

Diagnosi iniziale:

CA della testa e del corpo del pancreas con metastasi allo stomaco e al fegato, con coinvolgimento dell'arteria mesenterica. Metastasi ai linfonodi e alle ossa.

Prognosi medica prima di iniziare Escozul®:
3 mesi all'inizio di aprile 2014.

Ha subito un intervento chirurgico per posizionare un bypass del dotto biliare, a causa di un ittero ostruttivo. Su raccomandazione dei medici, la chemioterapia non è stata eseguita a causa della bassa probabilità di risposta di questo tipo di cancro al trattamento chemioterapico.

Il caso viene valutato analizzando il tipo di cancro, il suo stadio, l'aggressività, i trattamenti applicati e la risposta. Si tiene conto anche della condizione fisica e psicologica del paziente.

Una copia di questa valutazione viene inviata per la conoscenza del paziente e dei suoi parenti.

Si inizia con Escozul® nell'aprile 2014, con una dose elevata che in base all'aggressività della malattia viene monitorata mensilmente sia con le analisi del sangue che con i marcatori tumorali, regolata in dosi crescenti almeno ogni mese a seconda del raggiungimento dei risultati attesi nella valutazione del caso.
Il Scozul® ha la capacità di eliminare selettivamente le cellule tumorali senza colpire le cellule sane, portando al controllo della crescita del tumore e persino alla sua contrazione, oltre ad aiutare a migliorare la qualità della vita del paziente. Funziona su molti tipi di cancro, con i migliori risultati sui tumori solidi, l'efficacia dipende dal tipo di cancro e dal grado di progressione della malattia. Link all'articolo.

Risultati attuali:

Nel gennaio 2015, dopo 9 mesi di trattamento, i principali risultati sono i seguenti:

  1. La malattia è stata tenuta sotto controllo ad alcuni livelli e la sua progressione è stata rallentata ad altri, motivo per cui l'aspettativa di vita è stata estesa oltre le aspettative iniziali. Nel pancreas, il tumore è stabile, le adenopatie sono diminuite di dimensioni, le lesioni ossee non sono aumentate, ma nel fegato c'è un aumento delle lesioni, che è previsto per questo tipo di situazione in cui il cancro è molto avanzato.
  2. Ha ripreso 7 chili di peso.
  3. È rimasto di buon umore e con un buon appetito.
  4. Nessun fastidio allo stomaco.

Dopo una nuova valutazione del caso da parte dei nostri specialisti, si decide di continuare con dosi progressive.

Riassunto del caso:

Durante il periodo di trattamento, l'obiettivo principale è stato raggiunto estendendo la durata della vita del paziente con enfasi sulla qualità della vita e sul controllo della malattia, con un miglioramento della sintomatologia.

La malattia è stata tenuta sotto controllo ad alcuni livelli e la sua progressione è stata rallentata ad altri, motivo per cui l'aspettativa di vita è stata estesa oltre le aspettative iniziali. Nel pancreas, il tumore è stabile, le adenopatie sono diminuite di dimensioni, le lesioni ossee non sono aumentate, ma nel fegato c'è un aumento delle lesioni, che è previsto per questo tipo di situazione in cui il cancro è molto avanzato.

Il risultato è considerato positivo, poiché la malattia è stata tenuta sotto controllo e la progressione della malattia è stata rallentata, portando a un miglioramento della qualità della vita del paziente e prolungando la sua durata di vita. Bisogna sottolineare che il contatto tra il paziente e la nostra équipe medica ha avuto un'influenza decisiva nel raggiungimento di questi risultati, poiché ha permesso di effettuare aggiustamenti della dose, che a loro volta hanno avuto un impatto sulla malattia.

Se desiderate essere assistiti dai nostri specialisti, contattateci a: servicios@lifescozulcuba.com. Se vuoi saperne di più su Escozul® e sul nostro lavoro, visita il nostro sito web: www.escozul-cuba.com.

Preparato dal Gruppo LifeEscozul®.

Documenti medici

LifEscozul® - Patricia 1 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 2 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 3 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 4 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 5 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 6 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 7 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 8 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 9 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 10 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 11 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 12 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 13 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 14 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 15 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 16 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 17 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Patricia 18 - Cancro al pancreas

Paziente con cancro al pancreas: Laura Età: 64 Paese: Messico

Tumore alla giunzione della testa e del corpo del pancreas, diagnosticato nel gennaio 2013, misura 36x31mm.

Condizioni del paziente prima di iniziare il trattamento:

  1. Dolore addominale

Trattamenti ricevuti:

La chemioterapia e la radioterapia che iniziano insieme al trattamento di Escozul®

Analisi del caso per determinare la dose e la concentrazione di Escozul®.

Il caso viene valutato analizzando il tipo di cancro, il suo stadio, l'aggressività, i trattamenti applicati e la risposta. Si tiene conto anche della condizione fisica e psicologica del paziente.

Una copia di questa valutazione viene inviata per la conoscenza del paziente e dei suoi parenti.

Si inizia con Escozul® nel febbraio 2013, con dosi prescritte secondo la progressione della malattia e i sintomi del paziente.

Scozul® ha la capacità di eliminare selettivamente le cellule tumorali senza colpire le cellule sane, portando al controllo della crescita del tumore e persino alla sua riduzione, oltre ad aiutare a migliorare la qualità della vita del paziente. Funziona su molti tipi di cancro, con i migliori risultati sui tumori solidi, l'efficacia dipende dal tipo di cancro e dal grado di progressione della malattia.

Risultati raggiunti:

  1. Da febbraio a maggio 2013 il tumore si è ridotto del 30%. Si è deciso di aumentare la dose per ottenere una maggiore contrazione del tumore.
  2. Ad agosto 2013, il tumore si era ridotto del 53%. Il paziente ha riacquistato 3,5 kg di peso, non ha avuto effetti avversi durante la chemioterapia e ha mantenuto un buon appetito.
  3. Nel febbraio 2014, un anno dopo aver iniziato il trattamento con Escozul®, il tumore era diventato microscopico. Si è deciso di mantenere la stessa dose e concentrazione.
  4. Nell'aprile 2014, una PET CT non ha mostrato alcun tumore, ma solo sintomi di pancreatite cronica. Il paziente, insieme ai nostri specialisti, ha deciso di continuare con il trattamento di Escozul®.

Riassunto

I risultati ottenuti sono senza dubbio straordinari, il contatto costante della paziente e della sua famiglia con il nostro team medico durante il trattamento ha avuto un'influenza decisiva sui risultati ottenuti.

Documenti medici

LifEscozul® - Laura 1 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 2 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 3 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 4 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 5 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 6 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 7 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 8 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 9 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 10 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 11 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 12 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 13 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 14 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 15 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 16 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 17 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 18 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 19 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 20 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 21 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 22 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Laura 23 - Cancro al pancreas

Paziente con cancro alla testa del pancreas: Freddy Età: 48 anni

Freddy, a cui è stato diagnosticato un cancro alla testa del pancreas con metastasi al fegato, è venuto da noi nel febbraio 2015.

Descrizione del caso:

Freddy, a cui è stato diagnosticato un cancro alla testa del pancreas con metastasi al fegato, è venuto da noi nel febbraio 2015, mentre era in cure palliative perché i medici dicevano che non si poteva fare di più.

Ricevendo la documentazione medica abbiamo potuto vedere che si trattava di un cancro della testa del pancreas (un tumore di 30 mm) (adenocarcinoma scarsamente differenziato) con lesioni metastatiche nel fegato fino a 20 mm e dilatazione dei dotti biliari intra ed extra epatici. Uno stent era stato posizionato per dilatare i dotti biliari.

Il caso di Freddy è stato analizzato dal nostro team medico specializzato che ha deciso di iniziare il protocollo con Escozul® indicando un dosaggio progressivo e controlli periodici ogni 20 giorni. Il paziente e i suoi parenti furono informati su ciò che potevano aspettarsi con Escozul® e sulle possibilità di ottenere buoni risultati, sottolineando che per raggiungerli era necessaria una comunicazione costante con il nostro medico specialista incaricato del caso.

Nonostante lo stadio avanzato del caso, eravamo fiduciosi che Freddy potesse avere un esito positivo, poiché il cancro al pancreas di solito risponde bene al trattamento con Escozul®. Erano proprio le metastasi che ci preoccupavano di più.

Ogni dose di Escozul® è personalizzata, specifica al tipo e all'aggressività del tumore. Queste dosi possono cambiare nel tempo secondo i risultati osservati nel paziente. Questo richiede una comunicazione efficace tra il paziente e il nostro team medico per permetterci di fare le raccomandazioni appropriate su diversi aspetti. Se il paziente o i membri della famiglia non mantengono una comunicazione fluida con noi, allora i risultati con Escozul® non saranno come previsto.

Freddy ha iniziato il trattamento con Escozul® nel febbraio 2015.

Risultati e sviluppi:

Durante l'anno e 10 mesi in cui Freddy è stato in trattamento con Escozul®, abbiamo avuto frequenti comunicazioni con i suoi parenti per seguire il caso, e abbiamo mantenuto un aumento progressivo della dose, ogni volta che il nostro team di specialisti ha ritenuto che un riadattamento fosse necessario per migliorare i risultati osservati.

Il trattamento con Escozul® non è sempre un percorso diretto, e durante i primi mesi di trattamento le lesioni nel pancreas e nel fegato erano ancora in crescita, con la lesione più grande nel fegato che misurava 28mm e la lesione nella testa del pancreas 36mm. Nonostante questo, Freddy voleva continuare fino a quando non avesse completato il programma di dosaggio progressivo inizialmente proposto.

Nell'ottobre 2015, le buone notizie cominciarono ad arrivare quando un nuovo esame mostrò che i tumori non erano cresciuti e non erano apparse nuove lesioni. Abbiamo aumentato di nuovo la dose, cercando una seconda fase di riduzione.

In una TAC dell'aprile 2016, è stato finalmente rilevato che le lesioni nel fegato erano diminuite da 28 mm a 24 mm e il tumore nel pancreas è diminuito da 36 mm a 33 mm.

Nel novembre 2016, un'altra TAC ha mostrato che non ci sono stati cambiamenti significativi nelle dimensioni delle lesioni, quindi la malattia è considerata stabile nell'ultimo anno, senza nuovi tumori e senza cambiamenti nelle condizioni fisiche del paziente.

In questo caso, anche se non è stato possibile eliminare la malattia, è stato possibile fermarne la crescita e ridurla, contribuendo a migliorare l'aspettativa di vita del paziente e a prevenire il deterioramento della sua qualità di vita.

Abbiamo continuato ad aumentare la dose secondo il protocollo di trattamento con Escozul®, sperando di poter contribuire a mantenere questo risultato nel tempo, considerando che il tipo di cancro che ha Freddy è solitamente fatale per il paziente e che in questo caso siamo già riusciti a migliorare la sua aspettativa di vita.

Come diciamo sempre, è importante notare che non è possibile generalizzare alcun risultato con Escozul® per non creare false aspettative nelle persone, Escozul® non fa miracoli. Solo lavorando insieme e con una comunicazione costante si possono mantenere dosi personalizzate e funzionali di Escozul® contro i tumori.

È anche importante dire che tutte le informazioni mediche sul caso sono disponibili per la consultazione, così come il contatto con la controparte medica sia dell'oncologo che ha seguito il caso che dei nostri specialisti. Crediamo nella trasparenza nel trattare con i nostri pazienti e nel diritto di formarsi un'opinione basata su informazioni e analisi.

Se desidera essere trattato nell'ambito del protocollo con Escozul® deve sapere quanto segue: Escozul® è un prodotto che stiamo ancora studiando, comprese le sue altre proprietà come analgesico e antinfiammatorio, quindi non è un prodotto commerciale, cioè non può essere venduto. Ogni caso che desidera entrare nel nostro protocollo deve essere valutato e approvato perché Escozul® non è efficace in tutti i tipi di tumori. Una volta approvato, il paziente e i membri della famiglia devono accettare di mantenere contatti regolari con il nostro team medico.

Per entrare nel protocollo devi inviarci una mail a: servicios@lifescozulcuba.com. Si prega di indicare l'età del paziente, il tipo di cancro e lo stato fisico ed emotivo del paziente. Questo è il primo passo, e uno specialista si occuperà del caso. Il nostro tempo di risposta è di un'ora o due perché ogni caso viene trattato personalmente, non automaticamente. l'idea è che la comunicazione che stabiliamo sia sempre governata da un trattamento professionale e umano.

Preparato dal Gruppo LifeEscozul®. Dicembre/ 2016

Documenti medici

LifEscozul® - Freddy 1 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Freddy 2 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Freddy 3 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Freddy 4 - Cancro al pancreas

Paziente con cancro al pancreas: Erminia Età: 72 Paese: Italia

Adenocarcinoma dell'ampolla di Vater, localmente avanzato, ricorrente dopo la chirurgia, infiltrazione delle strutture vascolari peri pancreatiche e del duodeno. CA19-9=54 (limite normale fino a 35). Lesione pleurica.

Condizioni del paziente prima di iniziare il trattamento:

– Perdita di peso significativa

Trattamenti ricevuti:

Gli è stata prescritta una chemioterapia palliativa per cercare di migliorare la sua qualità di vita.

Analisi del caso per determinare la dose e la concentrazione di Escozul®.

Il caso viene valutato analizzando il tipo di cancro, il suo stadio, l'aggressività, i trattamenti applicati e la risposta. Si tiene conto anche della condizione fisica e psicologica del paziente.

Una copia di questa valutazione viene inviata per la conoscenza del paziente e dei suoi parenti.

Ha iniziato con Escozul® nel maggio 2014, con dosi prescritte secondo la progressione della malattia. La dose è stata aumentata ogni 3 mesi, nel tentativo di mantenere e migliorare i risultati.

Scozul® ha la capacità di eliminare selettivamente le cellule tumorali senza colpire le cellule sane, portando al controllo della crescita del tumore e persino alla sua riduzione, oltre ad aiutare a migliorare la qualità della vita del paziente. Funziona su molti tipi di cancro, con i migliori risultati sui tumori solidi, l'efficacia dipende dal tipo di cancro e dal grado di progressione della malattia. Link all'articolo

Risultati attuali:

Nel gennaio 2015, dopo 8 mesi di trattamento, questi sono i principali risultati.

  1. Fitness generale
  2. Valore del marcatore tumorale CA19-9=10, entro i limiti normali.
  3. La lesione pleurica e il coinvolgimento peri pancreatico sono scomparsi, il resto rimane stabile.

Attualmente il paziente continua a prendere Escozul®, con ristrutturazione della dose almeno ogni tre mesi.

Riassunto

Durante il tempo di trattamento, sono stati raggiunti la regressione del cancro, il miglioramento delle condizioni fisiche del paziente, la riduzione dei marcatori tumorali e il mantenimento dei marcatori tumorali entro intervalli normali.

Questo è considerato un risultato positivo, poiché la malattia è stata ridotta e i sintomi sono stati eliminati, portando a un miglioramento della qualità della vita del paziente e a un aumento dell'aspettativa di vita.

Bisogna sottolineare che il contatto tra il paziente e la nostra équipe medica è stato determinante per ottenere questi risultati, poiché ha permesso di effettuare aggiustamenti della dose che a loro volta hanno avuto un impatto sulla malattia.

Documenti medici

LifEscozul® - Erminia 1 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Erminia 2 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Erminia 3 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Erminia 4 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Erminia 5 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Erminia 6 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Erminia 7 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Erminia 8 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Erminia 9 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Erminia 10 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Erminia 11 - Cancro al pancreas
LifEscozul® - Erminia 12 - Cancro al pancreas